Connect with us

Hi, what are you looking for?

- news, esclusive, approfondimenti e interviste su UFC, Bellator e tutte le MMA internazionali ed italiane
UFC Gilbert Burns lotta a terra McGregor
UFC Gilbert Burns lotta a terra McGregor

UFC

UFC, Gilbert Burns: “La lotta a terra di McGregor non è per niente male”

UFC – Che Conor McGregor abbia uno striking di altissimo livello, diciamo che tutti lo sanno e lo possono confermare. Ma secondo Gilbert Burns, il prossimo sfidante al titolo dei welter ed esperto di BJJ, anche il grappling difensivo dell’irlandese è molto buono, spesso invece sottovalutato da tanti.

Semmai dunque Dustin Poirier, nel prossimo match con McGregor, pensa che sarà facile portarlo a terra, si troverà di fronte a una brutta sorpresa. In fondo quel che dice Burns è stato abbastanza riscontrabile nel primo match contro Nate Diaz e anche con Khabib, rispettivamente in UFC 196 e 229.

C’è da ricordare comunque che in tutti e due i match, The Notorious alla fine ha dovuto tappare perché stretto in morsa da entrambi i suoi avversari.

khabib mcgrergor

In un video recente sul suo canale YouTube, Gilbert Burns riferendosi al BJJ di McGregor, afferma:

“È buono, la genta pensa il contrario ma si sbaglia. Non si ricordano quando è riuscito a ribaltare la situazione nel primo match contro Nate Diaz. Credo che sia molto sottovalutato dai suoi avversari che pensano sia facile portarlo a terra, ma non è così, soprattutto perché sa ben controllare la distanza”.

Durinho ammette comunque che Conor non è un natural grappler, non nasce per questa disciplina, nonostante sia evidente che ci si sia allenato parecchio (nomina anche Dillon Danis al riguardo). Dà inoltre molto credito al fatto che un fighter che usa spesso i calci, ha fianchi forti che resistono ai tentativi di atterramento:

“Un’altra cosa che la gente non capisce, è che i lottatori che usano i calci, sviluppano molta forza nei fianchi. È quel tipo di flessibilità e potenza che torna utile per difendere i takedown. Il punto è che il BJJ di Conor non è per niente male e per quello che vedo, mi sembra un buon grappler”.

Le parole di Gilbert Burns sembrano difficili da credere. L’irlandese ha subìto nella sua carriera 4 sconfitte e tutte proprio per sottomissione. In particolare l’ultima, la neck crank di Khabib, ha fatto sì che il daghestano difendesse la cintura dei pesi leggeri con grande clamore e per di più con annessa rissa finale.

Tuttavia cerchiamo di guardare un po’ più in profondità. Ha affrontato comunque dei professionisti del settore come Diaz e Khabib appunto, tuttavia non si è comportato male se ci soffermiamo a pensare.

Con Diaz effettivamente alla fine era esausto, e per non rimanere bloccato in un ground and pound umiliante, ha preferito girarsi a terra e rischiare la ghigliottina da dietro. Qua il problema è che non aveva più fiato, forse complice l’aumento di peso, i round numerosi e intensi.

Con Khabib, il re del grappling, non è andato così male, anzi. Rispetto ad altri avversari del russo che avevano soltanto resistito stoicamente, come Barboza o Iaquinta, lui era riuscito comunque a far fare poco all’aquila daghestana. Un po’ ci si chiede se anche qui alla fine abbia giocato fortemente il cardio o forse una mente piegata.

Con altri fighter come Chad Mendes, che di grappling ne sa più che abbastanza, The Notorious aveva dimostrato che a terra poteva competere tranquillamente. Riportando forse qualche danno, ma rialzandosi dopo aver fatto sfiancare gli avversario.

Si può pensare quel che si vuole, in ogni caso una qualche abilità da grappler l’irlandese ce l’ha e se ben usata, contestualmente a buon cardio, può fare la differenza. Magari solo per riportare il match in piedi e procedere con il suo fantastico striking, efficace e bello da vedere.

E voi cosa ne pensate? Giudicate il grappling di McGregor così pessimo o il contrario?

Click to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Ti potrebbe piacere

Storie di MMA

UFC – José Aldo è uno dei più grandi combattenti di tutti i tempi e quando deciderà di appendere i guantini al chiodo entrerà...

UFC

Mike Perry – UFC ha rilasciato un comunicato ufficiale in merito alla rissa in cui è stato coinvolto il peso welter Mike Perry. I...

Altre Promotion

Wanderlei Silva, chiamato anche “The Axe Murderer” (l’assassino con l’ascia), può essere considerato uno dei migliori pesi medi della storia delle MMA internazionali. Il...

Altre Promotion

Mike Tyson – Quando bisogna chiamare in causa qualcuno per fare un paragone in termini di brutalità il primo nome in cima alla lista...

Altre Promotion

Mike Tyson – Da qualche giorno gira sul web un video di Mike Tyson alle prese coi colpitori insieme all’Head Coach della Kings MMA...

Altre Promotion

Lethwei – Il Lethwei è una delle discipline più brutali e violente del mondo. L’arsenale a disposizione dei combattenti è illimitato e al tempo...

Video

Mike Tyson è in forma, lo ha dimostrato alle figure con il maestro della KingsMMA Rafael Cordeiro. View this post on Instagram Alpha! @miketyson...

UFC

Conor McGregor – Eravamo rimasti con il fighter irlandese bloccato in circostanze particolari in Corsica e invece adesso lo ritroviamo in una palestra a...

UFC

UFC – Ci sono eventi destinati a rimanere nella storia. Il match fra Khabib Nurmagomedov e Justin Gaethje andato in scena il 24 ottobre...

UFC

UFC – La notizia del ritorno del reality The Ultimate Fighter ci ha portato alla mente una carrellata lunghissima di flashback delle stagioni passate....

UFC

UFC – Chute Boxe: un songo per alcuni, un incubo per altri. Tra gli “altri”, però, ci sono spesso e volentieri proprio gli stessi...

Altre Promotion

Mike Tyson è tornato per davvero. Dopo tante chiacchiere, filmati in cui mostrava la sua forma eccezionale , una parentesi da coach e speculazioni...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: