Connect with us

Hi, what are you looking for?

- news, esclusive, approfondimenti e interviste su UFC, Bellator e tutte le MMA internazionali ed italiane
Photo credits: UFC

Altre Promotion

La triste storia del wrestler olimpico giustiziato in Iran

Coloro che hanno visto l’ultimo evento UFC non avranno potuto fare a meno di notare la dedica della promotion a Navid Afkari:

 

LA STORIA

Navid Afkari era un wrestler iraniano giustiziato il 12 settembre in una prigione di Shiraz, la sua città natale. Per capire come si sia giunti a questo triste epilogo occorre fare un passo indietro.

Il 2 agosto del 2018, Navid aveva partecipato ad una manifestazione contro il caro benzina e la politica repressiva del governo iraniano. La manifestazione è finita male, con l’uccisione del funzionario governativo Hassan Turkman. Proprio per questo delitto, il giovane Navid è stato condannato a morte: un delitto che però, forse, non ha commesso. Stando a quanto dichiarato dal governo iraniano, un filmato (mai reso pubblico) inchioderebbe proprio Afkari ma, secondo il legale del ragazzo, questo video non esisterebbe nemmeno.

A motivare la condanna a morte è però bastato il video della confessione del 27enne, una confessione poi smentita da Afkari e che, a quanto pare, sarebbe avvenuta sotto tortura. Tuttavia, in mancanza di prove a sotegno di questa tesi e per la legge del qisas (la “legge del taglione”), gli unici a poter salvare Navid erano i familiari della vittima. Qualora infatti la famiglia di Turkman gli avesse concesso il perdono, il ragazzo avrebbe evitato l’impiccagione e risarcito economicamente la famiglia. Purtroppo però questo perdono non c’è stato.

 

LE REAZIONI

La poca chiarezza dei fatti ha spinto personalità e organizzazioni tra le più importanti al mondo a mobilitarsi per ottenere la grazia per Afkari. Tra questi, il CIO (Comitato Internazionale Olimpico) e addirittura il Presidente USA Donald Trump:

Anche Dana White ha tentato di impedire l’esecuzione di Afkari e, se avete visto la conferenza stampa post-evento, avrete certamente notato il suo sconforto. Uno sconforto esternato anche da Bobby Green nell’intervista post-match:

Sapevamo che in questi giorni vi avremmo raccontato la vicenda di Navid Afkari, ma speravamo in un finale diverso.

Click to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Ti potrebbe piacere

Storie di MMA

UFC – José Aldo è uno dei più grandi combattenti di tutti i tempi e quando deciderà di appendere i guantini al chiodo entrerà...

UFC

Mike Perry – UFC ha rilasciato un comunicato ufficiale in merito alla rissa in cui è stato coinvolto il peso welter Mike Perry. I...

Altre Promotion

Wanderlei Silva, chiamato anche “The Axe Murderer” (l’assassino con l’ascia), può essere considerato uno dei migliori pesi medi della storia delle MMA internazionali. Il...

Altre Promotion

Mike Tyson – Quando bisogna chiamare in causa qualcuno per fare un paragone in termini di brutalità il primo nome in cima alla lista...

Altre Promotion

Mike Tyson – Da qualche giorno gira sul web un video di Mike Tyson alle prese coi colpitori insieme all’Head Coach della Kings MMA...

Altre Promotion

Lethwei – Il Lethwei è una delle discipline più brutali e violente del mondo. L’arsenale a disposizione dei combattenti è illimitato e al tempo...

Video

Mike Tyson è in forma, lo ha dimostrato alle figure con il maestro della KingsMMA Rafael Cordeiro. View this post on Instagram Alpha! @miketyson...

Altre Promotion

Mike Tyson è tornato per davvero. Dopo tante chiacchiere, filmati in cui mostrava la sua forma eccezionale , una parentesi da coach e speculazioni...

UFC

Adesanya – L’aura di imbattibile che aleggia sulla figura di alcuni guerrieri è un qualcosa che si fonda sulle tante battaglie combattute. Alcune di...

Altre Promotion

Brock Lesnar raccontato da Simone Altrocchi  2 Giugno, 2007. Los Angeles. Dynamite!! USA. La medaglia d’argento nel Judo di Atlanta 1996 Kim Min-soo viene...

Storie di MMA

UFC – Continuano gli aneddoti su Georges St-Pierre. L’ex fighter canadese ha rivelato giorni fa come, paradossalmente, non si sia mai divertito combattendo.  Del...

UFC

One – Vitor Belfort pensa che sia tempo di cambiare. Il quarantatreenne, leggenda delle MMA, sta per avviarsi alla tappa finale della sua storica...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: