UFC, l’intenso sparring di grappling (con slam) tra Cris Cyborg e Tito Ortiz (VIDEO)

UFC, l’intenso sparring di grappling (con slam) tra Cris Cyborg e Tito Ortiz (VIDEO)

17 Dicembre 2020 1 Di Redazione

UFC – Chiediamo scusa a Henry Cejudo e alle sue aspirazioni da campione intergender, aspirazioni per fortuna ironiche (vero?) e appartenenti al passato (vero?). In primis, Triple C ha altro per la testa in questo momento. Ma soprattutto perché quello che state per vedere non ha nulla a che fare con Valentina Shevchenko che abbraccia Cejudo e sembra volergli fare la grattugia in testa prima di “soffocarlo” teneramente.

Tra le atlete di MMA più temute di sempre va annoverata sicuramente Cris Cyborg. In virtù dei suoi mezzi fisici, la brasiliana è stata spesso paragonata a un uomo, con espressioni irripetibili pronunciate anche da Dana White. Tuttavia, le doti fisiche di Cyborg la rendono una delle poche donne in grado di non sfigurare contro alcuni atleti uomini, perlomeno in sparring. Non parliamo di un atleta qualunque ma di Tito Ortiz, peso massimo leggero che probabilmente pesava più di un quintale quando non preparava i match. Cyborg e Tito si affrontarono in uno sparring di grappling nel 2009.

Proprio il peso di Ortiz è la cosa da tenere a mente guardando questo video, per due motivi: uno, la rapidità del bad boy di Huntington Beach, nonostante la mole. Due, quello che succede al minuto 2:25, quando Tito ha la pessima idea di chiudere Cyborg in una sottomissione. La brasiliana alza Ortiz e lo schianta a terra con uno slam facendo preoccupare il coach e facendo partire un coro di “Wow”. Ma la cosa migliore probabilmente è la reazione dello stesso Ortiz, che sorride e si complimenta.

Oggi, i due si trovano in momenti molto diversi: dopo l’addio alla UFC Cyborg combatte ancora, per la precisione in Bellator, promotion di cui è la campionessa nella categoria dei pesi piuma. Ortiz, dopo essersi ritirato alla fine dello scorso anno, si è buttato in politica. Già diventato sindaco pro tempore della sua città natale, Tito soffia sul fuoco delle polemiche ogni volta che ne ha la possibilità. Hanno fatto scalpore in particolare le sue dichiarazione sulla pandemia, da lui definita “Plandemic“.