Connect with us

Hi, what are you looking for?

UFC

Georges St-Pierre: “Avrei potuto battere Khabib. Sapevo cosa fare contro di lui”

GSP Khabib

Non sapremo mai come sarebbe andato a finire un match tra Georges St-Pierre e Khabib Nurmagomeov, ma GSP si è fatto un’opinione molto ponderata a riguardo.

Prima che Khabib Nurmagomedov annunciasse il ritiro definitivo dalla UFC, sembrava esserci una possibilità molto reale che il super fight potesse accadere. La barriera più grande che si frapponeva tra questo e la realtà era Dana White, e ad un certo punto anche lui iniziò seriamente a pensarci. Poi però tutto svanì.

Ma cosa sarebbe successo se quella lotta si fosse materializzata? Cosa sarebbe accaduto se Khabib avesse avuto l’opportunità di andare faccia a faccia con il suo idolo? Khabib avrebbe fatto a pezzi GSP? O St-Pierre avrebbe inflitto la prima sconfitta al daghestano?

A tentare di dare una risposta è stato lo stesso GSP che ha rivelato a Lex Clips la sua strategia per battere Khabib:

“Beh, lui è molto bravo se ti porta a parete. È difficile fare un pronostico, dovrei prima stabilire un gameplan e tutto il resto, ma penso che quello che avrei dovuto fare sarebbe stato prendere subito il centro dell’ottagono, usare molte finte. Avrei usato la mia esplosività per abbatterlo quando avrebbe chiuso la distanza. Mi piace utilizzare takedown reattivi perché, per me, ritengo che sia meno stancante. Khabib è un lottatore di chain wrestling molto migliore di me. Ha più uno stile di lotta simile a quello di Kamaru Usman. Sì, se dovessi combattere contro Khabib, questa della distanza è una delle strategie che avrei adottato. Non avrei avuto paura. Perché tutti quelli che ho affrontato sono andati giù spalle a terra almeno una volta con me. E ho i dati per dimostrarlo nel mio curriculum. Quindi forse lo avrei portato giù, e forse anche lui a un certo punto mi avrebbe spinto spalle a terra. Sicuramente sarebbe stata una lotta molto interessante, ma non avrei avuto paura del suo wrestling. Anzi, lo avrei istigato a usarlo. Io credo che la maggior parte dei suoi avversari avesse paura del suo wrestling perché non avevano gli strumenti per metterlo giù a loro volta. In clinch, avrei cercato di disimpegnarmi. Ho molti modi per sbloccare un clinch.”

Un piano ben chiaro dunque. Chiaramente, con questo ipotetico super scontro ormai impossibile da realizzare, l’intera comunità MMA deve solo immaginare (e discutere) se la strategia di St-Pierre si sarebbe dimostrata fruttuosa contro l’imbattuto Khabib Nurmagomedov.

Click to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere

UFC

UFC – Sembrava tutto pronto per la firma e invece no: Rockhold Vs Chimaev pare una di quelle chimere destinate a rimanere tali, come...

UFC

Si fa sempre più oscura e drammatica la vicenda legata all’arresto di Luis Pena. Oltre al reato di rapina il fighter è accusato anche...

UFC

Dopo la sconfitta del nostro connazionale Marvin Vettori, per Israel Adesanya si apre una nuova parentesi, che si chiuderà con la rivincita fra lui...

UFC

Le cifre iperboliche che ultimamente ruotano intorno ad alcuni match di esibizione hanno sollevato un’interrogativo importante fra i fighter di MMA. Un tweet dell’ex...

UFC

Buongiorno dalla redazione di TuttoMMA. Come ogni mattina vi proponiamo la rassegna stampa con le ultime notizie provenienti dal mondo UFC. Ecco le news...

UFC

“The Korean Zombie” Chan Sung Jung è rientrato in azione nella Fight Night di sabato notte contro Dan Ige, e aveva bisogno di una...

Altre Promotion

Musica e MMA, un connubio sempre più frequente in ambito internazionale, ma anche in quello italiano. La notizia più recente il tal senso è...

UFC

Buongiorno dalla redazione di TuttoMMA. Come ogni mattina vi proponiamo la rassegna stampa con le ultime notizie provenienti dal mondo UFC. Ecco le news...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: