Connect with us

Hi, what are you looking for?

Speciali

UFC 262, le pagelle: comeback clamoroso di Oliveira. Barboza e Dariush letali

ufc 262 pagelle

UFC 262 non ha tradito le attese della vigilia mantenendo un livello tecnico altissimo per tutta la main card.

La prima sfida in programma è stata la sintesi perfetta di tutto lo spettacolo andato in scena al Toyota Center di Houston, con una prova entusiasmante di Shane Burgos e Edson Barboza. Un affresco sull’arte del fighting dove entrambi gli atleti hanno deliziato i presenti nell’arena e gli spettatori da casa con una frequenza di colpi impressionante e combinazioni di altissima scuola.

A dominare maggiormente la scena è stato soprattutto Barboza che, dopo due round nei quali ha minato le resistenze del suo avversario con i suoi proverbiali calci, ha chiuso la contesa all’inizio dell’ultima ripresa con un uno-due velocissimo che ha spedito al tappeto Burgos.

L’ennesimo highlights nella carriera di un fighter che, quando è in serata, è davvero difficile da fermare. Seconda vittoria consecutiva nei pesi piuma per Barboza che si merita un altisonante 9 in pagella. Sì, è vero, non lo abbiamo usato spesso nei match non titolati, ma in questo caso è più che giustificato. Voto 6 invece per Burgos, il quale torna a casa comunque con la sufficienza per i primi due round dove ha saputo rispondere colpo su colpo ad un avversario in stato di grazia.

Nel match successivo altro trattato di striking moderno. È quello scritto a quattro mani da Katlyn Chookagian e Viviane Araujo. Tre round molto vivaci con le due atlete che si sono equamente divise le prime due riprese. La partenza infatti è stata tutta della Chookagian. Il secondo round invece della Araujo grazie ad un discreto lavoro a terra.

Negli ultimi cinque minuti però la sfida è tornata a disputarsi in piedi e a fare la differenza è stato soprattutto il maggior allungo e la sublime tecnica da kickboxer della Chookagian che si è aggiudicata il match per decisione unanime. Voto 7 in pagella per lei più che meritato. Voto 6 invece per la Araujo che non ha sfigurato nonostante la sconfitta.

Nella terza sfida della serata il programma prevedeva un incrocio fra due pesi gallo decisi a scalare i ranking come Rogerio Bontorin e Matt Schnell.

Bontorin parte aggressivo, ma è stato soprattutto Schnell a farsi preferire grazie ad una maggiore precisione. Un andamento del match che si è ripetuto anche nel secondo round nonostante una pressione sempre più in crescendo di Bontorin.

Spinta che si è concretizzata nell’ultima e decisiva ripresa che il brasiliano si è aggiudicato nettamente andando anche vicino a chiudere la contesa prima del limite. Non ci riuscirà, ma ci penseranno comunque i giudici ad assegnargli la vittoria con verdetto unanime. Voto 6 per Bontorin, al quale non sentiamo di dargli di più sia perché non ci ha entusiasmato più di tanto, sia per il peso mancato prima della sfida. Voto 5 per Schnell dal quale ci si aspettava decisamente di più dopo l’ultima vittoria contro Tyson Nam.

Dopo il match fra Bontorin e Schnell che ha leggermente abbassato il livello tecnico della serata, ci hanno pensato Tony Ferguson e Beneil Dariush a riaccendere l’entusiasmo con tre round di fuoco.

Al pronti via è stato Dariush a prendere l’iniziativa e a sorprendere Ferguson con uno striking solidissimo. El Cucuy così è stato costretto a rifugiarsi nel suo jiu jitsu spalle a terra fatto di tentativi continui di submission e colpi di gomito. Un terreno nel quale tuttavia Dariush ha dimostrato come al solito di trovarsi perfettamente a suo agio.

Nel secondo round addirittura il compagno di team di Marvin Vettori è riuscito a piazzare una velenosissima leva al tallone davanti alla quale Ferguson incredibilmente non ha ceduto. Uno sforzo fisico e mentale che però non ha cambiato l’esito dell’incontro. Nel terzo round infatti Dariush ha confermato il suo dominio, soprattutto dalla top position, limitando in maniera netta ogni azione di Ferguson e portando così a casa l’incontro.

Vittoria per decisione unanime e voto 7 per un Dariush sempre più in ascesa nei pesi leggeri. Voto 5 ad un Ferguson tutto cuore, ma ormai poco incline a chiudere i match come un tempo.

Ed ora riprendiamo un po’ di fiato perché quanto successo nel main event fra Charles Oliveira e Michael Chandler ha davvero dell’incredibile.

Primo round subito folle nel quale i due fighters si sono spinti al di là dei propri limiti con continui tentativi di sottomissioni e scambi potentissimi. In uno degli innumerevoli incroci di colpi Chandler ha mandato anche al tappeto Oliveira, il quale tuttavia è riuscito a sopravvivere al successivo ground and pound dell’americano.

Un comeback destinato a rimanere nella leggenda: proprio quando il match sembrava essere indirizzato verso Chandler infatti Oliveira ha ribaltato tutto all’inizio della seconda ripresa con un’azione letale avviata con un chirurgico gancio sinistro e conclusa con una tempesta di colpi che ha costretto Chandler al TKO.

Prova entusiasmante da 10 in pagella per il nuovo re dei pesi leggeri UFC Charles Oliveira. Voto 6 invece per Chandler che, pochi istanti prima di capitolare, sembrava essere il favorito per la vittoria finale. Le MMA però sono anche questo e non ci stancheremo mai di stupirci davanti al fascino e all’imprevedibilità di questa spettacolare disciplina.

1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: Edson Barboza alza l'asticella: "Voglio un match contro Max Holloway"

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere

UFC

Marvin Vettori non si è mai tirato indietro nei giudizi, soprattutto quelli riguardanti la situazione politica italiana. Il fighter di Mezzocorona si è più...

UFC

Le dichiarazioni di Michael Chandler delle scorse settimane hanno scatenato tantissime polemiche. L’ex campione Bellator infatti aveva annunciato durante una diretta instagram che non...

UFC

Nell’epoca in cui vanno tanto di moda i match di pugilato con protagonisti gli youtuber o i cosiddetti match “crossover” fra atleti di specialità...

UFC

L’appuntamento dell’11 dicembre con UFC 269 si prospetta ancor di più esplosivo. Oltre alla sfida valida per il titolo dei pesi leggeri fra Charles...

Altre Promotion

UFC, Bellator e ONE Championship potrebbero avere presto al loro fianco una quarta contendente nel ruolo di promotion di MMA più importante al mondo....

UFC

Il campione dei pesi massimi leggeri il polacco Jan Błachowicz afferma che una possibile resa dei conti con il Samurai ceco Jiří Procházka dovrà...

UFC

Giga Chikadze, intervistato da MMAFighting, esterna di percepirsi superiore a chiunque altro nello stand-up e che i ranking siano falsati.

Altre Promotion

Come amanti, cultori o praticanti di MMA, ogni settimana ci esaltiamo per un grande evento, un incontro emozionante, o una prestazione di quelle da...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: