Connect with us

Hi, what are you looking for?

UFC

Due Special One a Roma: Conor McGregor passeggia per la Capitale e cena con José Mourinho

UFC – “Due Special One a Roma”. A dirla così sembrerebbe quasi il titolo di un cinepanettone, ma quando due personalità dello sport come Conor McGregor e José Mourinho si incontrano a Roma, volenti o nolenti, il tamtam mediatico può avere del clamoroso.

Recentemente incoronato come l’atleta più pagato al mondo grazie ad un patrimonio stimabile in 180 milioni di dollari, il fighter irlandese è atterrato a Roma a bordo di un jet privato, accompagnato dalla famiglia al gran completo. Approfittando del periodo di riposo per riprendersi dall’infortunio patito nell’ultimo match contro Dustin Poirier, infatti, Conor McGregor si è concesso un rapido soggiorno romano , come da lui stesso documentato sui propri profili social.

In realtà, McGregor si trovava nella Capitale per celebrare il battesimo di suo figlio Ryan, battezzato nella Città del Vaticano da Papa Francesco in persona, e nel contempo ritirare un nuovo yacht da 19 metri, prodotto da Lamborghini, subito ribattezzato la “Supercar dei Mari“. Sì, Conor McGregor ama volare basso.

E l’irlandese si è detto entusiasta di Roma, delle sue meraviglie e dei suoi cittadini che lo hanno accolto con un bagno di folla, tra foto e grida. Mettiamoci anche che, nella serata di ieri The Notorious si è recato a cena nel ristorante sulla terrazza dei Musei Vaticani, incrociando “casualmente” la strada di José Mourinho, e il delirio romano è assicurato.

Se McGregor ha definito l’allenatore portoghese “una leggenda”, non è stato da meno lo Special One che sul proprio profilo Instagram ha postato le immagini dell’incontro, dicendosi orgoglioso di ave fatto la conoscenza di un atleta del suo calibro.

Per l’occasione, José Mourinho ha consegnato all’irlandese una maglia della AS Roma personalizzata, col numero 10 sulle spalle, sugellando l’incontro con l’immancabile whiskey: “Sì, è proprio lui! Sì, il grande Conor McGregor è a Roma ed è stato un enorme piacere incontrarlo, raccontarci storie e regalarsi la maglia più bella della città, quella della Roma. Ha fatto un miracolo, è impossibile dire di no a Conor, ho dovuto provare il whiskey. Leggenda!.

Click to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere

UFC

Tensione, grinta, spesso pura follia. I faceoffs sono uno dei momenti più attesi in vista dei match. Alcuni ne hanno fatto un marchio di...

UFC

Henry Cejudo, appena ritirato, sentì già vociferare di un suo eventuale ritorno, ma ora sembra ci sia di più. L'obbiettivo è il terzo titolo.

Focus

La carriera di Conor McGregor in UFC può essere sintetizzata principalmente in tre capitoli. Il primo, quello del suo approdo nella promotion e della...

UFC

A quanto pare Kamaru Usman, tre settimane prima del main event di UFC 268 al Madison square Garden di New York, si sarebbe rotto...

UFC

Colby Covington apre ad un match con il prospect Khamzat Chimaev, incolpa i giornalisti per averlo ingigantito e vorrebbe fermarlo.

UFC

Il mondo del web è un ginepraio di contenuti dove a fare da contraltare all’informazione autentica o ad altri servizi utili, vi sono una...

UFC

José Aldo non ha apprezzato la non professionalità di Paulo Costa in occasione del match del 23 ottobre contro Marvin Vettori.

UFC

Conor McGregor fa sempre parlare di sé, anche se attualmente sembra lontano dei giochi. Eppure la storia di questo sport ci ha insegnato comeback...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: