Connect with us

Hi, what are you looking for?

- News, esclusive, approfondimenti e interviste su UFC, Bellator e tutte le MMA internazionali ed italiane

UFC

UFC, Justin Gaethje: “Ho scoperto i 3 segreti per battere Khabib”

UFC – Quante volte ci siamo posti la domanda: “Cosa diavolo bisogna fare per battere Khabib?”. Innumerevoli, e non ce lo siamo chiesto solo noi poveri e attenti spettatori seduti su una poltrona davanti a uno schermo. Se lo sono chiesti anche i fighter UFC, Bellator e di altre discipline, anche Joe Rogan, le octagon girl, insomma tutti, tutti, tutti.

Ognuno ha una sua ricetta personale, c’è chi vorrebbe vedere una ginocchiata alla Yoel Romero come nell’incontro con lo sventurato Chris Weidman a UFC 205, oppure una sessione prolungata di imponente striking, o chi spera nella venuta di qualcuno altrettanto bravo a terra che riesca almeno a farlo stancare.

Jon Fitch di Bellator dice che combattere con Khabib Nurmagomedov (28-0) è come affrontare un orso non molto alto, chi come Robert Whittaker invece pensa che soltanto un KO a inizio match sia l’unico modo per vincere, comunque stiano le cose è giusto dichiarare che il daghestano sembra essere un fighter imbattibile.

E invece no. È proprio il suo prossimo avversario, Justin Gaethje (22-2), colui che oserà affrontare The Eagle il 19 settembre a UFC 253, a dirci chiaramente quale è il segreto per sconfiggerlo, anzi ne enumera 3 e il wrestling non c’entra niente:

  • FOOTWORK ELEVATISSIMO: muoversi tanto e bene, tenere la distanza per evitare i double leg, non farsi mai trovare nel punto che lui prevede, fare come nell’incontro con Tony Ferguson dove stranamente El Cucuy non ha quasi mai tentato di portare a terra Justin, e proprio per quello si era allenato, nonché forse anche la sua ultima risorsa;
  • LONTANO DALLA RETE: “mai spalle alla rete” diventa un diktat dal quale non ci si può sottrarre, bisogna rimanere a centro ottagono dove Khabib potrà anche provare ad assaltare le gambe dell’avversario ma difficilmente riuscirà a chiudere il takedown;
  • POTENTI LOW KICK AL POLPACCIO: mettere a dura prova le gambe del daghestano è l’ultima raccomandazione di Gaethje, non la coscia dove c’è un muscolo grande che copre l’area, ma i polpacci che sono pieni di nervi e legamenti, e che a causa dei colpi di frusta risponderanno sempre meno agli ordini.

 

Cosa dire? Senza dubbio sono strategie corrette e Joe Rogan aggiunge che non bisogna dimenticare l’ottimo wrestling difensivo e lo striking nettamente superiore di The Highlight. Tutto chiaro, ma sarà veramente sufficiente per conquistare la cintura? Ma soprattutto, è possibile che questi segreti vengano sciorinati sui social tranquillamente a meno di 3 mesi dal match? Non dimentichiamoci che i due hanno anche lo stesso manager, il noto Ali Abdelaziz. C’è qualcosa che non quadra.

Ci si deve aspettare una mossa Kansas City da parte di Gaethje, che faccia qualcosa di impensabile, come pressare Khabib in modalità seriamente barbara o attaccarlo improvvisamente con dei double leg impossibili, insomma qualcosa di inaspettato, proprio come nell’incontro con Edson Barboza dove Justin iniziò il match a suon di low kick contro colui che dei calci è il master indiscusso.

Pensare che il russo possa stavolta essere il chiodo e non il martello appare assai improbabile, però non si sa mai, da The Highlight ci si può aspettare veramente di tutto. E abbiamo tutta l’estate davanti per far volare le meningi tra un melatini e un mata leao, stando sicuri che il match che si prospetta a settembre sarà decisamente un devasto.

Click to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Facebook

Ti potrebbe piacere

Storie di MMA

UFC – José Aldo è uno dei più grandi combattenti di tutti i tempi e quando deciderà di appendere i guantini al chiodo entrerà...

Altre Promotion

Mike Tyson – Da qualche giorno gira sul web un video di Mike Tyson alle prese coi colpitori insieme all’Head Coach della Kings MMA...

UFC

Mike Perry – UFC ha rilasciato un comunicato ufficiale in merito alla rissa in cui è stato coinvolto il peso welter Mike Perry. I...

Storie di MMA

UFC – Continuano gli aneddoti su Georges St-Pierre. L’ex fighter canadese ha rivelato giorni fa come, paradossalmente, non si sia mai divertito combattendo.  Del...

Altre Promotion

Brock Lesnar raccontato da Simone Altrocchi  2 Giugno, 2007. Los Angeles. Dynamite!! USA. La medaglia d’argento nel Judo di Atlanta 1996 Kim Min-soo viene...

UFC

One – Vitor Belfort pensa che sia tempo di cambiare. Il quarantatreenne, leggenda delle MMA, sta per avviarsi alla tappa finale della sua storica...

Altre Promotion

Mike Tyson – L’impossibile, a volte, può diventare possibile. Un mantra che negli sport da combattimento è sempre più attuale grazie ai sogni che...

UFC

Novità emergono dalla vicenda Jon Jones. Il campione UFC è stato arrestato giovedì con varie accuse, tra cui guida in stato d’ebrezza e uso...

UFC

UFC – La parola Karma deriva dal sanscrito e sta ad indicare “il frutto delle azioni compiute da ogni vivente che influisce sulle gioie...

Altre Promotion

Mike Tyson torna sul ring, ma per una causa nobilissima. A 54 nni compiuti, “Iron Mike” rimetterà i guantoni per una esibizione da 3-4...

Storie di MMA

UFC – Ci sono scene che sembrano confinate a restare nei film. Eppure nella vita di tutti i giorni accadono episodi che spesso rasentano...

UFC

Marvin Vettori e Karl Roberson si incrociano nella hall dell’albergo di Jacksonville, sede d’alloggio dei fighter impegnati nella Fight Night di mercoledì 13 maggio,...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: