Connect with us

Hi, what are you looking for?

UFC

UFC Moraes vs Sandhagen, le info: preview, orario e dove vederla (VIDEO FACE OFF)

UFC Moraes Sandhagen
Photo credits: UFC

UFC – Fight Island, parte seconda, capitolo terzo. Dopo il grandioso ritorno in Medio Oriente con UFC 253 e la Fight Night successiva guidata da Holly Holm, trionfante su Irene Aldana, si resta qui. Ancora le 135 libbre, questa volta maschili, saranno sotto i riflettori. Attenzione, però, alla card preliminare. Quest’ultima partirà alle 23:00 di stasera su UFC Fight Pass. La main card invece inizierà su DAZN alle 2:00 con commento in italiano di Alex Dandi.

La negoziazione del match titolato tra Petr Yan e Aljamain Sterling si sta facendo estenuante. Con la cancellazione del main event di UFC 256 per il titolo dei welter tra Kamaru Usman e Gilbert Burns, Sterling si è proposto per la copertina dell’evento insieme al russo. Tuttavia, i due hanno continuato ad accusarsi a vicenda del prolungamento dei negoziati. Non sappiamo di chi sia la colpa, sappiamo solo che il resto della divisione va avanti. Cory Sandhagen e Marlon Moraes, infatti, si affronteranno sabato in quello che dovrebbe essere un match per la posizione di sfidante numero uno al titolo. Questi enormi pesi gallo sanno di essere gli unici in lizza: nonostante l’infortunio, Cody Garbrandt ha ancora gli occhi sulle 125 libbre, Frankie Edgar ha vinto un solo match in questa divisione e gli altri sono semplicemente fuori discussione. Sandhagen ha appena combattuto per lo status di contendente numero uno, venendo finalizzato da Aljo nel primo round. Magic, invece, ha già combattuto per il titolo a inizio 2019, diventando una pietra miliare del leggendario percorso di Henry Cejudo. A dicembre, ecco la possibilità di dare il benvenuto a José Aldo nelle 135: una vittoria per decisione non unanime tempestata di polemiche, tanto che proprio Aldo ricevette la chance titolata di UFC 251 dove venne battuto da Yan.

Co – main event esplosivo quello tra Edson Barboza e Makwan Amirkhani, che sostituisce Sodiq Yusuff. Qui trovate una preview sul brasiliano, che ha assolutamente bisogno di invertire la rotta. Mr. Finland però se l’è giocata con Shane Burgos e si è sbarazzato di Danny Henry in poco più di tre minuti nel suo ultimo incontro. Una vittoria consentirebbe a Barboza di avanzare nei ranking delle 145 libbre dove troverebbe striker come Burgos, Jeremy Stephens, Josh Emmett, Calvin Kattar, Yair Rodriguez e Zabit Magomedsharipov. Sarebbero esibizioni di striking di livello stellare.

Ben Rothwell e Marcin Tybura si sfideranno per il titolo di “Compagno ideale per entrare in un vicolo buio“, ma non solo. Tybura negli ultimi anni è stato vincente solo per decisione, subendo però KO pesanti come quello contro Augusto Sakai. Viene da due vittorie di fila. Stessa striscia per il fighter del Wisconsin, che però, secondo alcuni, meriterebbero un asterisco. La W su Stefan Struve, infatti, è stata pesantemente segnata da ben due calci bassi di Rothwell finiti a piena potenza sulla conchiglia del povero olandese, a cui va dato credito per aver voluto proseguire. Dopo il TKO, Rothwell ha aperto le porte dei pesi massimi a Ovince Saint – Preux, portando a casa una decisione non unanime al termine di un match equilibratissimo.

Debutto in UFC per Dricus Du Plessis. Il giovane ma talentuoso sudafricano finora ha combattuto principalmente nella promotion del suo paese, la EFC, con tre tappe in KSW. Contro di lui Markus Perez, che da tre anni alterna vittorie e sconfitte. Tuttavia, ha perso contro avversari di buon livello come Andrew Sanchez, Eryk Anders e Wellington Turman. Inoltre, come potete vedere qui sotto, difficilmente regala face off noiosi.

Per la seconda settimana consecutiva, vedremo un francese nell’ottagono più importante del mondo: Alan Baudot è al debutto in UFC con un record di 8 -1 e non ha mai combattuto due volte nella stessa promotion. Contro di lui l’interessantissimo Tom Aspinall, un colossale ragazzone di Wigan che si allena con Tyson Fury e Darren Till. Da lui abbiamo visto poco (8 – 2, 1 – 0 UFC) ma quel poco ci fa davvero ben sperare. Dopo quasi tre anni di stop tra il 2016 e il 2019, si è messo in luce in Cage Warriors con una gran vittoria su Michael Ben Hamouda. Stessa sorte toccata a Jake Collier su Fight Island, fulminato con un uno – due dopo una ginocchiata. Non abbiamo visto molto da Aspinall, ma il meglio deve ancora arrivare.

Passiamo all’ultimo match della main card: Youssef Zalal torna in azione per la quarta volta in questo 2020. Il marocchino vuole candidarsi al titolo di mina vagante dei pesi piuma, con i suoi gameplan completi e il suo eccellente cardio. Contro di lui il promettente spagnolo Ilia Topuria, 8 – 0 con sette sottomissioni.

Potenziale anche nella card preliminare, nel match tra Impa Kasanganay e Joaquin Buckley. Kasanganay arriva dalla contender Series e ha battuto in modo convincente Maki Pitolo, per poi sfidare Marvin Vettori. Il nostro Marvin è probabilmente troppo avanti nei rankings (e infatti ha trovato un altro avversario), ma Tshilobo ha fatto vedere ottime cose. Buckley sembra cercare il KO con ogni colpo e ha pagato l’aggressività nel suo debutto in UFC, dove è stato punito dalla classe di Kevin Holland. Due parole vanno spese anche su Giga Chikadze, ma c’è chi ne ha spese più di due.

Ricordiamo: card preliminare su Fight Pass dalle 23, main card su DAZN dalle 2:00.

Nell’attesa, ecco il video dei face off con Markus Perez sempre in ottima forma.

 

Click to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe piacere

UFC

Marvin Vettori non si è mai tirato indietro nei giudizi, soprattutto quelli riguardanti la situazione politica italiana. Il fighter di Mezzocorona si è più...

UFC

Le dichiarazioni di Michael Chandler delle scorse settimane hanno scatenato tantissime polemiche. L’ex campione Bellator infatti aveva annunciato durante una diretta instagram che non...

UFC

Nell’epoca in cui vanno tanto di moda i match di pugilato con protagonisti gli youtuber o i cosiddetti match “crossover” fra atleti di specialità...

UFC

L’appuntamento dell’11 dicembre con UFC 269 si prospetta ancor di più esplosivo. Oltre alla sfida valida per il titolo dei pesi leggeri fra Charles...

Altre Promotion

UFC, Bellator e ONE Championship potrebbero avere presto al loro fianco una quarta contendente nel ruolo di promotion di MMA più importante al mondo....

UFC

Il campione dei pesi massimi leggeri il polacco Jan Błachowicz afferma che una possibile resa dei conti con il Samurai ceco Jiří Procházka dovrà...

UFC

Giga Chikadze, intervistato da MMAFighting, esterna di percepirsi superiore a chiunque altro nello stand-up e che i ranking siano falsati.

UFC

È opinione comune che i colpi al corpo non sono altamente invalidanti. A sancirlo sono soprattutto le statistiche che ci dicono che la maggior...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: